Ha lottato fino all’ultimo, come era nel suo carattere di combattente, Elena Fanchini che si è spenta oggi nella sua casa di Pian Camuno.

La malattia che l’aveva colpita alla vigilia delle Olimpiadi del 2018 e che aveva sconfitto una prima volta, è ritornata ancora più forte e si è portata via un puro talento dello sci che, a causa degli infortuni che hanno costellato la sua carriera, non ha raccolto quanto meritava.

Nata sciisticamente, e non solo sulle piste di Montecampione, dove il padre era un addetto agli impianti, dopo aver difeso i colori dello Sci Club Montecampione 90 e del Comitato Alpi Centrali, dal 2003 ha fatto parte del Gruppo sportivo delle Fiamme Gialle fino al 2020 quando si è ritirata dall’agonismo per tesserarsi poi con lo Sci Club Rongai Pisogne.

Il Comitato tutto, con in testa Franco Zecchini, è vicino in questo triste momento ai famigliari a cui va il più caloroso abbraccio